Se il Napoli gioca e la Juventus no

nessun commento Serie A , ,
Twitter
Visit Us
Follow Me
RSS
Segui via Email

Juventus-Napoli il giorno dopo

E alla fine la partita dell’anno è stata giocata. Il Napoli all’ultimo respiro, con caparbietà e dedizione, è riuscito a segnare un gol che è bastato per espugnare lo Stadium e riaprire il campionato. Ora ci saranno altre quattro giornate da godere, vivere e soffrire. Certo il calendario sembra favorire gli azzurri, ma nulla è scontato viste le difficoltà dei partenopei negli ultimi turni contro Udinese, Sassuolo e Chievo.  nel ciclismo si dice che nelle volate è avvantaggiato chi parte da dietro, ma il calcio è un altro sport e nel calcio è sempre meglio essere davanti a tutti e non dipendere dai risultati altrui. Quindi Juventus ancora favorita, ma deve ricominciare a giocare, come non ha fatto domenica sera. Accontentarsi potrebbe non bastare più.

Juventus-Napoli
Juventus-Napoli

Juventus-Napoli

Ieri sera a Napoli sono già partiti i festeggiamenti. Hanno sicuramente ragione i partenopei a essere felici, ma di solito si festeggia quando si vince qualcosa, non quando si è comunque dietro di un punto a quattro giornate dalla fine del campionato e davanti si ha una squadra che negli ultimo anni ha sempre trionfato. Certo, calendario alla mano il Napoli può ben sperare, ma occhio che la squadra azzurra negli ultimi match disputati prima di ieri sera, non è apparsa in formissima e contro squadre di bassa e media classifica ha rischiato e sudato molto.  La panchina non lunghissima potrebbe rappresentare un problema per gli uomini di Sarri, ma certo il grande entusiasmo potrebbe iniettare nuovo carburante nelle gambe degli azzurri, che hanno dimostrato di avere attributi e cuore da vendere.

Il calendario di Juventus e Napoli

Certo la Juventus ha pareggiato con Spal e Crotone, ma in ogni caso non è apparsa mai sulle gambe, quindi allo stato attuale non è prevedibile un crollo, perlomeno fisico, dei bianconeri, che oltretutto godono anche di una panchina lunghissima a differenza degli uomini di Sarri. Certo ieri sera gli uomini di Allegri hanno disputato il match sbagliato. Merito del Napoli senza dubbio, però l’impressione di chi scrive è che Allegri avesse impostato la gara per non perderla, piuttosto che per vincerla. E questo non sarebbe davvero un buon segno. oltre che, visto ‘epilogo, una strategia suicida. E’ la prima volta, da quando allo Stadium, cioè dalla stagione 2011-12 che i bianconeri non riescono mai a tirare n porta nemmeno una volta. Ed è la prima volta che la Juventus perde due match in casa in campionato. Questi fatti rappresentano un brutto campanello d’allarme. serve un immediato e radicale cambiamento di marcia.  Non bisogna aver paura di perdere, bisogno ritrovare quella feroce voglia di vincere che ha caratterizzato la formazione torinese nelle ultime stagioni!

Ti potrebbe interessare come vedere tutto il calcio in streaming gratis

Twitter
Visit Us
Follow Me
RSS
Segui via Email