L’Inter dei cinesi è schiacciata dai debiti

nessun commento Serie A
Twitter
Visit Us
Follow Me
RSS
Segui via Email

L’Inter è schiacciata dai debiti. Insomma ci aspettavamo che l’ingresso di investitori stranieri potesse rilanciare il nostro sistema calcio ormai agonizzante, ma forse siamo stati troppo ottimisti. Anche l’Inter come il Milan non sembra navigare in acque tranquille e non solo in campionato, ma anche dal punto di vista finanziario. il bilancio della società nerazzurra è da anni in profondo rosso e le cose non migliorano, anzi. In condizioni normali una società con un bilancio così avrebbe dovuto portare i libri in tribunale già da anni. 

L'Inter è schiacciata dai debiti
L’Inter è schiacciata dai debiti

Da /it.yahoo.com

A trovare qualche difficoltà nel far quadrare i conti non c’è solo il Milan. Leggendo il bilancio dell’Inter, “viene da chiedersi come possa essere ammesso al campionato di serie A”, si legge in un’inchiesta sul Sole 24 Ore. Il patrimonio netto consolidato è negativo per 83,41 milioni al 30 giugno 2017. Si tratta di un peggioramento di quasi 29 milioni rispetto al 30 giugno 2016.

Il risultato netto consolidato in rosso

Tradotto in parole più semplici, significa che il capitale versato dai soci è insufficiente a coprire le perdite accumulate e che la società avrebbe dovuto portare i libri contabili in tribunale già da tempo. Il risultato netto consolidato è da anni in rosso. Nello scorso esercizio la perdita netta è stata di 24,6 milioni, inferiore ai 61,3 milioni del bilancio 2016.

Niente recupero contro il Napoli!

Il fair play finanziario

La Figc non applica il fair play finanziario dell’Uefa. Con la gestione Tavecchio la Federcalcio ha applicato regole molto più elastiche in fatto di conti. Resta difficile da capire come la Covisoc abbia dato il via libera all’iscrizione di una società con un deficit patrimoniale così elevato.

Pronostici serie A

I debiti aumentano

Nello scorso esercizio si è registrato un aumento dei debiti totali che hanno raggiunto  quota 637,56 milioni, quasi 150 milioni in più dell’esercizio precedente. “Spiccano i debiti verso le banche per 208 milioni e verso i soci per finanziamenti per 221 milioni”, scrive Il Sole. Pesano anche i debiti contratti per l’acquisto dei giocatori, circa 112,5 milioni. I crediti totali sono aumentati da 89,2 a 165,3 milioni. La liquidità si è ridotta a 14,76 milioni, rispetto ai 32,3 milioni di giugno 2016.

I soldi di Suning

Dal 28 giugno 2016 il socio di maggioranza è gruppo cinese Suning che detiene il 68,55 per cento dell’Inter. Il secondo socio è la International Sport Capital Spa, con il 31,05%, “facente riferimento a Erik Thohir”, che resta il presidente del club. Suning ha iniettato 142 milioni con un aumento di capitale e ha concesso “finanziamenti soci per un totale di 298 milioni”, si legge nella relazione sulla gestione.

 

Twitter
Visit Us
Follow Me
RSS
Segui via Email