Si è chiuso il calciomercato: ecco tutti i colpi

nessun commento calciomercato , , , ,
Twitter
Visit Us
Follow Me
RSS
Segui via Email

Calciomercato. E infine va in archivio anche questa sessione di calciomercato. I tifosi dell’Inter speravano nel colpo dell’ultimo minuto, ma Ausilio ha dichiarato che per pastore non c’era mai stata una vera trattativa: questione di soldi. Il Napoli, invece, i soldi ce li aveva, ma ha incassato una serie incredibile di no. Buon ultimo quel Politano per il quale gli azzurri erano disposti a svenarsi. Ma ancora una volta il Sassuolo ha detto no, come prima Verdi, mentre Younes inspiegabilmente è tornato in Olanda all’ultimo momento. A Milano e Napoli non tira buona aria.

Calciomercato
Calciomercato

Da .foxsports.it

Si chiude il calciomercato di gennaio, ed è la Premier League la grande protagonista delle trattative nell’ultimo giorno disponibile. In Serie A sfumano le trattative più chiacchierate, e cioè quelle legate ai nomi di Javier Pastore e Matteo Politano: se per il primo la trattativa tra PSG e Inter non è mai veramente decollata, per il secondo fino allo scoccare delle 23 è rimasta aperta la possibilità di un passaggio dal Sassuolo al Napoli.

In Italia, dunque, l’ultimo giorno di calciomercato è stato in linea con il resto della sessione invernale, che non ha visto grandi movimenti se non due addii di un certo spessore: hanno lasciato il nostro campionato, negli scorsi giorni, Emerson Palmieri e Pietro Pellegri, finiti rispettivamente al Chelsea e al Monaco. Per il resto le squadre italiane sono state protagoniste di movimenti minori, con l’affare Politano-Napoli che fino all’ultimo momento ha catalizzato l’attenzione degli addetti ai lavori.

Grande protagonista dell’ultima giornata di affari è stata la Premier League inglese, il campionato più ricco al mondo e che anche in questa sessione non ha lesinato sui fuochi d’artificio: un complesso giro di attaccanti ha coinvolto Arsenal, Chelsea e Borussia Dortmund: in Inghilterra si potranno godere i gol di Aubameyang.

Ecco la verità su Younes al Napoli

C’era grande attesa per un affare che infine si è concretizzato proprio il 31 gennaio, ultimo giorno utile per ufficializzare i trasferimenti del calciomercato di gennaio: Pierre-Emerick Aubameyang, omai in rotta con il Borussia Dortmund, si è trasferito all’Arsenal per l’equivalente di più di 63 milioni di euro, con i “Gunners” che hanno a loro volta ceduto Olivier Giroud al Chelsea. Avuto il vice-Morata che cercava, Conte ha così fatto partire Michy Batshuayi, desideroso di trovare spazio con continuità. Lo troverà proprio a Dortmund, dove è arrivato in prestito proprio per sostituire Aubameyang. In casa Manchester United, resta Zlatan Ibrahimovic, ma il suo addio è solo rimandato: il matrimonio con i Los Angeles Galaxy si farà a giugno.

Importante rinforzo anche per il Tottenham Hotspur, che nel prosieguo del campionato – e nella sfida di Champions League contro la Juventus – potrà contare anche sull’estro del talentuoso brasiliano Lucas Moura, un po’ appannato dopo le ultime stagioni in chiaroscuro al Paris Saint-Germain ma dotato di una classe indiscutibile e deciso a rimettersi in gioco. Per averlo, il club allenato da Pochettino ha speso quasi 30 milioni, cinque in più di quanto è costato allo Swansea il ritorno alla base di André Ayew dopo un anno e mezzo.

Pronostici calcio

Riassumiamo dunque tutti i trasferimenti più importanti che si sono verificati nell’ultimo giorno di mercato in Italia e nel resto d’Europa.

Ultimo giorno di mercato in Italia

  • Hector Moreno dalla Roma alla Real Sociedad (6 milioni €)
  • Jonathan Silva dallo Sporting Lisbona alla Roma (5 milioni €)
  • Emanuele Giaccherini dal Napoli al Chievo Verona (prestito)
  • Khouma Babacar dalla Fiorentina al Sassuolo (prestito)
  • Diego Falcinelli dal Sassuolo alla Fiorentina (prestito)
  • Carlos Sanchez dalla Fiorentina all’Espanyol (prestito)
  • Riccardo Orsolini dall’Atalanta al Bologna (prestito)
  • Simone Romagnoli dall’Empoli al Bologna (prestito)
  • Domenico Maietta dal Bologna all’Empoli (prestito)
  • Giampaolo Pazzini dal Verona al Levante (prestito)
  • Yuto Nagatomo dall’Inter al Galatasaray (prestito)
  • Daniel Bessa dal Verona al Genoa (prestito)
  • Moussa Diaby dal Paris Saint-Germain al Crotone (prestito)

 

I trasferimenti più importanti in Europa

  • Gerard Delofeu dal Barcellona al Watford (prestito)
  • Badou Ndiaye dal Galatasaray allo Stoke City (16 milioni €)
  • André Ayew dal West Ham United allo Swansea City (23 milioni €)
  • Lucas Moura dal Paris Saint-Germain al Tottenham Hotspur (28,5 milioni €)
  • Sofiane Hanni dall’Andelecht allo Spartak Mosca (8 milioni €)
  • Michy Batshuayi dal Chelsea al Borussia Dortmund (prestito)
  • Olivier Giroud dall’Arsenal al Chelsea (17 milioni €)
  • Augusto Fernandez dall’Atletico Madrid al Beijing Renhe (4,5 milioni €)
  • Sebastian Langkamp dall’Hertha Berlino al Werder Brema (2,5 milioni €)
  • Milot Rashica dal Vitesse al Werder Brema (7 milioni €)
  • Pierre-Emerick Aubameyang dal Borussia Dortmund all’Arsenal (63,5 milioni €)
  • Didier Ndong dal Sunderland al Watford (prestito)

 

 

 

Twitter
Visit Us
Follow Me
RSS
Segui via Email