Neymar al PSG, francesi pronti a pagare la clausola

nessun commento Calcio estero , ,
Twitter
Visit Us
Follow Me
RSS
Segui via Email

Dalla Spagna filtra la notizia secondo cui il padre di Neymar avrebbe già trovato l’accordo economico con i parigini. Resta solo da scoprire se il club di Al Khelaifi vuole pagare l’intera clausola che ammonta a 222 milioni di euro.

Neymar
Da gazzetta.it
Non è più solo un brusio, una suggestione di mercato, ma una volontà precisa che potrebbe tradursi nel più clamoroso dei colpi di mercato: il Psg vuole Neymar e sarebbe molto vicino a strappare il fuoriclasse brasiliano al Barcellona.
EMERY — Il club di Al Khelaifi è uscito allo scoperto ieri attraverso il suo tecnico Unai Emery che in un’intervista all’Equipe ha confermato l’interesse dei parigini per O Ney: “Se vogliamo competere con Bayern, Barcellona e Real e vincere la Champions – ha detto Emery – abbiamo bisogno di avere in squadra uno dei 5 giocatori migliori al mondo. Gli obiettivi sono Neymar, Mbappé e Sanchez: proveremo a comprarne uno quest’estate”. Quando il discorso è poi caduto su Neymar, è apparso chiaro che nel mirino del club c’è proprio la stella brasiliana: “È migliorato molto – ha detto Emery – ed è tra i primi 5 al mondo. La squadra, così come i tifosi, sarebbe felice di avere uno tra i primi 5-6-7 giocatori al mondo”, ha ammesso l’ex allenatore del Siviglia ricordando che per il Psg la priorità è cercare “un giocatore chiave d’attacco”.
MURO BARCELLONA — La situazione contrattuale di Neymar è chiara: la scorsa estate il brasiliano ha firmato il rinnovo del contratto fino al 2021, inserendo nell’accordo una clausola di 222 milioni di euro. Dodici mesi fa sembrava una cifra irraggiungibile per chiunque, ora non più: se la sua volontà è quella di partire e Al Khelaifi è disposto a scucire quella cifra, l’affare si può chiudere senza che il Barcellona possa opporsi. Ieri il presidente dei blaugrana Bartomeu ha ribadito che Neymar “non è sul mercato” e per scongiurare la partenza ha fatto appello anche alle regole del fair play finanziario: “Queste clausole sono impossibili da attivare se un club vuole rispettarlo – ha detto Bartomeu – se poi invece qualcuno non se ne interessa, allora ovviamente può attivarle”. Sembra quasi un avvertimento: il Barça non è disposto a cedere Neymar e nel caso il Psg insistesse potrebbe sollecitare un intervento dell’Uefa. Tra i due club, insomma, il clima dopo l’affare Verratti, corteggiato in modo palese dal Barça nonostante l’opposizione del Psg, è tutt’altro che amichevole e secondo alcuni la manovra di El Khelaifi, a parti invertite, sarebbe una sorta di vendetta.
VOLONTÀ NEYMAR — In questo scenario un peso rilevante potrebbe però avere la volontà dello stesso Neymar: è vero, come suggerisce qualcuno che al Barça, al di là delle dichiarazioni ufficiali, sente ormai stretto il ruolo di eterno numero 2 al quale lo condanna la presenza in squadra di un totem come Messi? È vero che a 25 anni e dopo aver vinto tutto con il Barcellona vuole mettersi alla prova come uomo simbolo di un club ambizioso e disposto a offrirgli qualsiasi cifra? Domande che acquistano rilevanza soprattutto sommate alle voci che sempre più frequentemente arrivano non solo dal Brasile, ma anche dalla stessa Spagna secondo le quali Neymar avrebbe già comunicato ad alcuni compagni di squadra del Brasile la sua intenzione di andare al Psg. Tra quelli che avrebbero raccolto la sua confidenza, Thiago Silva, Marquinhos, Dani Alves e Lucas Moura che raggiungerebbe nella capitale francese.
accordo col padre — E secondo l’emittente pubblica catalana Catalunya Radio il padre dell’asso brasiliano avrebbe già raggiunto un accordo con il Psg per il passaggio della stella del Barcellona al club parigino. Catalunya Radio, che si definisce la “radio nazionale catalana”, ritiene che la cessione di Neymar al Paris Saint Germain sia cosa fatta “al 95%”.
Twitter
Visit Us
Follow Me
RSS
Segui via Email